Go to Top

Vigneti

 

 

Vigneti

I vigneti sono dislocati in due zone distinte ma vicine l’una all’altra. Entrambe sono inserite nell’area di produzione del Soave Classico.

Stiamo parlando di Monte Zoppega a Monteforte e Monte Tondo a Soave i due Cru a sud del Soave classico.

Di diversa composizione queste zone apportano differenti elementi in fase di degustazione dei vini.

Più profondo e scuro e ricco di argilla e di rocce basaltiche, il terreno di Monte Zoppega, si sviluppa nel vino con ricchezza pienezza e grande profondità estrattiva minerale; più gentile negli aspetti degustativi il richiamo olfattivo al terreno di Monte Tondo, con le sue componenti sabbiose-limose che conferisce ai vini una brillante freschezza acida.

 

 

Come da tradizione nella zona del Soave la forma di allevamento presente per la gran parte dei vigneti è la PERGOLA VERONESE, anche se nel corso degli anni è stata sapientemente gestita e ridotta nel suo vigore per giungere ad un importante obiettivo qualitativo.

L’esposizione al Sole dei grappoli evitando ristagni di umidità, è l’elemento guida per la modificazione, graduale delle vecchie pergole.

Abbiamo ottenuto così una pergola di nuova generazione, più rispettosa dell’equilibrio produttivo della pianta, e dell’integrità finale dei grappoli, e delle piante stesse. In tale modo si può evitare l’uso di prodotti a difesa del frutto e nel contempo si evitano anche tagli eccessivi al verde per ridurre la superficie foto sintetica attiva.

La pianta a questo punto raggiunge un equilibrio da un punto di vista di vegetazione, a vantaggio dell’armonia produttiva.

 

 

Il GUYOT è la forma di allevamento utilizzata per i nuovi impianti dell’azienda. Il rispetto dell’equilibrio vegetativo della pianta è anche in questo caso, l’obbiettivo principale.